Tag Archives: ginkgo

Vitiligine e Ginkgo biloba

 

La vitiligine è una malattia della pelle non contagiosa, ad eziologia quasi sicuramente autoimmune, ma ad origine sconosciuta, anche se si sospetta sia ereditaria e genetica, caratterizzata dalla comparsa sulla cute, sui peli o sulle mucose, di chiazze non pigmentate, ovvero di zone dove manca del tutto la fisiologica colorazione dovuta al pigmento, la melanina, contenuto nei melanociti. I melanociti, forse attaccati dagli anticorpi, resterebbero vitali, ma smetterebbero di produrre melanina.

Ginkgo Plus

Il Ginkgo Plus

è un’efficacissima miscela sinergica di piante officinali utilizzate da secoli dall ‘antica medicina cinese e sottoposte a precisi studi dalla scienza attuale.

Questo integratore alimentare è caratterizzato dalla presenza del Ginkgo Biloba, del Ganoderma Lucidum (fungo Reishi), della Schisandra (come estratto e come polvere) e del Polygonum.

Mal di primavera

10 consigli contro la “sindrome del letargo”.

Se con l`arrivo della primavera la natura si risveglia, gli uomini potrebbero invece essere colpiti dalla “sindrome del letargo”, che li rende stanchi, stressati e irritabili.
È quanto emerge dallo studio promosso dall`Osservatorio FederSalus, cui hanno preso parte 75 esperti tra psicologi, nutrizionisti e dietologi, secondo i quali il passaggio dall`inverno alla

Ginkgo Biloba

 

Il suo estratto libera il sangue dalle scorie, lo fluidifica, migliora l’apporto di ossigeno; in più, rivitalizza muscoli e nervi, per un surplus di vitalità

Uno dei primi sintomi di scarsa o cattiva ossigenazione sanguigna è rappresentato dalla stanchezza cronica, spesso accompagnata da dolori muscolari, scarsa capacità di concentrazione e perdita della memoria. Per questi problemi l’integratore giusto, che dà una mano contemporaneamente a sangue e cervello, è il ginkgo biloba, una pianta d’origine cinese nota per essere il vegetale più longevo della terra e da secoli utilizzata in medicina per prevenire l’invecchiamento fisico e soprattutto cerebrale.