Reflusso gastroesofageo

Il reflusso gastroesofageo è un disturbo dovuto alla risalita del cibo e dei succhi acidi dallo stomaco verso l’esofago. Le pareti dell’esofago, a differenza di quelle dello stomaco, non sono abituate all’acidità dei succhi gastrici quindi vengono irritate.

Il reflusso gastroesofageo oltre a provocare un’infiammazione, può spesso associarsi ad un’ernia iatale. I sintomi di questo disturbo sono: bruciore dietro lo sterno, dolori e rigurgito, a volte anche durante il sonno.

In Italia questo disturbo colpisce il 30% della popolazione, le cause sono: sovrappeso, mangiare troppo in fretta o in maniera disordinata, alimenti troppo ricchi di condimenti e spezie, abuso di alcol o caffè, stress, ansia, ecc…

I prodotti naturali rappresentano un’ottimo rimedio e soprattutto affrontando il problema alla radice.

Il gel di Aloe Vera Barbadensis Miller svolge un’importante azione antifiammatoria, antiulcerativa, cicatrizzante e gastroprotettiva.

E’ anche in grado di migliorare la funzionalità digestiva: funge da ottimo digestivo e dona sollievo a molti dei sintomi che si accompagnano con una cattiva digestione quali sonnolenza post prandiale, cerchio alla testa, nausea, vomito, sudorazione fredda, stipsi o diarrea.

Poiché il gel di Aloe Vera è ricco in steroidi vegetali quali lupeolo e sitosterolo, è particolarmente indicato nel trattamento dell’esofagite e se associata con i fermenti lattici, rappresenta un’ottimo rimedio naturale e senza effetti collaterali.

I fermenti lattici sono di straordinaria importanza per il tratto gastro-intestinale, sono sicuramente da inserire nella cura del reflusso gastroesofageo perchè concorrono al ripristino della fisiologica struttura delle mucose.

Un’integrazione quotidiana di gel di Aloe Vera e fermenti lattici, è in grado di prevenire efficacemente molti disturbi del tratto gastro-intestinale.

ALOE VERA GEL

ACTIVE PROBIOTIC

Print Friendly, PDF & Email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: